Animali domestici e dove trovarli : bambini Vs Catto

Coltivavo da tempo l’idea di adottare un cane o un gatto, per permettere ai bambini di interagire con lui, per renderli indipendenti e per insegnare loro ad occuparsi delle esigenze di qualcun altro, al di fuori di loro stessi.

Il mio compagno è stato legato per ben 18 anni al suo fedele cane meticcio, l’uno proprietario del cuore dell’altro. Poi a casa insieme abbiamo ospitato il meticcio che era a casa dei miei e che ad educazione avrebbe fatto concorrenza ad un leone della Savanah.

Avevamo quindi chiuso in un cassetto ben serrato l’idea di adottare un cucciolo.

Poi, ho cominciato ad appassionarmi all’idea di avere un gatto e pian piano, mi sono documentata sui vari approcci con i bambini e sulle razze che popolano il pianeta.

Vi premetto da subito che la mia scelta è caduta su un gatto di razza, non voglio scatenare le ire di coloro che “i gatti vanno adottati”, scelta che condivido ma che non ho sposato per vari motivi.

Artù, è con noi da settembre 2016 ed appartiene alla razza degli Scottish Straight.

Forse avrete visto e sentito parlare dei parenti Scottish Fold, quei simpatici gattini con le orecchie piegate in punta. Questa razza si ottiene facendo accoppiare un British Shortair con un Fold appunto. La cucciolata avrà le caratteristiche degli Scottish, ma potrà avere le orecchie Fold o Straight.

Artù le ha dritte. Il manto è di colore Lilac ed il suo carattere è esattamente come ce lo avevano descritto : un vero rubacuori.

Un gatto che sembra un cane. Ecco come lo descriverei. Ama stare in compagnia di tutta la famiglia, nonostante mio figlio piccolo cerchi continuamente di disturbarlo. È affettuoso, ci fa le feste quando rientriamo e ci risponde miagolando. È molto empatico coi bambini e, anche se insofferente in alcune situazioni, cerca di svincolarsi dalle loro soffocanti attenzioni senza spaventarli né far loro male. Un vero Catto.

Ormai perfettamente mimetizzato in casa.

Se avete quindi intenzione di allargare la famiglia, che la scelta ricada su un cane o un gatto, siano trovatelli o di un allevamento, vi consiglio di informarvi bene sul carattere che il nuovo membro potrebbe avere. Sceglierne uno di razza, se non si è mai stati proprietari di un animale domestico, potrebbe essere la scelta più semplice ed indicata, soprattutto in presenza di bambini molto piccoli. Si è coscienti del carattere che svilupperà e soprattutto se ha la pazienza necessaria per gestire le attenzioni dei vostri figli. Poi naturalmente ogni animale ha una propria storia, che sarà anche la vostra, quando farete parte gli uni della vita degli altri.