Pulizie ecologiche

Sottotitolo : quando la “Cettina” che c’è in te, scopre di avere sulla stessa linea genealogica Marie Curie e Fulco Pratesi (gugolate senza timore).

Noi, nonostante casa sia di poco oltre i 100 mq, non abbiamo aiuti per quanto riguarda le pulizie domestiche. Capita molto spesso, per non dire sempre, che le nostre pulizie siano concentrate nel weekend. E giù a olio di gomito e lavatrici seriali.

Non utilizzo prevalentemente prodotti eco bio, diciamo che sono settoriale. Per il bucato preferisco alcuni detersivi tradizionali, ma non disdegno alcuni prodotti eco che danno ottimi risultati, ma che sono ahimè, spesso, introvabili.

Due prodotti naturali che uso di frequente, sono:

Percarbonato e Acido Citrico

Prima di parlare del loro utilizzo mi sono documentata sulla loro struttura chimica.

Il Percarbonato è un sale cristallino. La sua formula chimica è 2 Na2CO3 ∙ 3 H2O2 e deve l’azione sbiancante alla sua decomposizione in carbonato di sodio e acqua ossigenata. L’acqua ossigenata prodotta, si occupa quindi, di sbiancare i capi. E’ alla base di molti detersivi sbiancanti ecosostenibili ed è già attivo a 30°.

L’Acido Citrico  è, il nome la dice tutta, un acido. E’ considerato un acido debole, ma in grandi concentrazioni deve essere maneggiato al pari dei suoi fratelli maggiori. Si trova negli agrumi, in particolare nel succo di limone.
I suoi usi sono molteplici da anticalcare ad ammorbidente, da decalcificante per macchina del caffè a brillantante per lavastoviglie.

In commercio, entrambi, sono venduti in polvere o cristalli. Ora vedremo come utilizzarli nelle pulizie quotidiane.

Percarbonato : quali prodotti sostituisce

Smacchiatore lavatrice
U
n misurino da circa 25gr nella pallina dosatrice, insieme al detersivo che usiamo abitualmente, elimina le macchie e igienizza. Può essere inserito anche con lavatrice a vuoto, per igienizzarla dopo un lavaggio pesante.

Igienizzante lavastoviglie
Sempre il solito misurino da 25gr, questa volta aggiunto al detersivo per la lavastoviglie.

Acido Citrico: quali prodotti sostituisce

L’Acido Citrico deve essere sempre usato in soluzione. Io lo utilizzo al 15% (ad esempio in 850 gr di acqua, aggiungo 150 gr di Acido Citrico per avere un litro di prodotto)

Ammorbidente
Va
inserita la soluzione nella vaschetta della lavatrice fino all’inicazione max, non superandola mai. A differenza degli ammorbidenti classici, non resta nelle trame del tessuto, preservandone anche la durata.

Brillantante per lavastoviglie
Anche per la lavastoviglie sarà una vera e propria cura. La soluzione al 15% dovrà essere inserita nel vano del brillantante. Renderà i piatti asciutti, lucidi e pulirà a fondo la lavastoviglie.

Decalcificante per macchina caffè
Inserire la soluzione all’interno del serbatoio e far andare a vuoto la macchina.

Anticalcare
Con un contenitore con nebulizzatore spray, usare la soluzione su tutte quelle superfici di bagno e cucina, dove si forma il calcare. Far agire per alcuni minuti, per poi sciacquare passando una spugna.

Naturalmente questi sono solo alcuni degli usi di questi due composti chimici naturali.

Dove trovarli?

In realtà anche io sono molto in difficoltà nel tovare negozi fisici dove acquistare Acido Citrico e Percarbonato.

Al Mercato Contadino dei Castelli Romani trovate le ragazze del Sapone del Bianconiglio, ma se non siete di Roma e dintorni, potete contattarle sul loro profilo facebook cliccando qui oppure sul loro sito.

Per chi invece vuole acquistare online, o anche in alcuni Ipermercati, consiglio Biolù in vendita nella maggior parte degli store eco bio sul web.

Autore dell'articolo: MammAttiva