Come ho ristrutturato il mio piccolo bagno

Vi faccio entrare nel mio bagno.
E’ il bagno della zona notte e quando abbiamo acquistato casa, non era decisamente quello che volevamo.
Aveva una doccia 80x80cm, lo spazio c’era ma non era ben distributo ed era totalmente anonimo.
In questa foto doveva ancora essere completato, ma avevo realizzato la mia idea di come sarebbe dovuto diventare.
Un piccolo bagno, le dimensioni sfiorano i 3 metri e poco più di lunghezza e 1 metro e 60 cm di larghezza, con una vasca da bagno con parete di vetro, colonna doccia e soffione, con spazi per un mobile in legno alto e una zona per lavatrice ed una aventuale asciugatrice a colonna.

Abbiamo rifatto completamente l’impianto idrico e quello elettrico, di conseguenza tutti i sanitari e i materiali di rivestimento. Il pavimento del bagno è lo stesso del resto della casa, piastrelle in gress porcellanato smaltato, misura 15cm x 90cm effetto legno, della collezione Woodpassion di Ragno Ceramiche.
Sulle pareti, grandi mattonelle 40 cm di altezza 120 cm di larghezza, con struttura a nido d’ape in 3D, è la collezione Terracruda della Ceramiche Ragno. Due pareti con questa particolare finitura e le altre due con mattonelle grigie, lisce, semplici, della stessa grandezza delle prime e sempre della Ragno.

La vasca della Ideal Standard è stata sistemata sotto la finestra, con una parete in cristallo apribile. La colonna doccia integra il riempivasca, un doccino e un soffione circolare, tutto in acciaio della Paffoni, con selettore della temperatura dell’acqua.
Sotto la finestra è stata creata una nicchia con mensola in marmo.

Accanto alla vasca da bagno, sulla sinistra, termorredo bianco, alto 90cm.

foto 2

Per i sanitari abbiamo scelto, sempre della Ideal Standard, il modello Dea filo muro. Questo modello è dotato della tecnologia AquaBlade®. Esteticamente danno un tocco in più al bagno e garantiscono una pulizia completa su tutte le aree del sanitario. Il copriwater è coordinato sempre della serie Dea.

Il mobile del lavabo è sospeso, con due grandi cassettoni, in legno chiaro che richiama le piastrelle del pavimento, con specchio rettangolare e luce led. Il lavabo è in resina bianca, molto capiente, con zone da appoggio sui lati.

Abbiamo scelto, per illuminare la stanza, un faretto a led a luce fredda, che combina praticità nella pulizia ad efficienza e risparmio energetico.

Per trasformare un ambiente come il bagno, bisogna giocare con i contrasti, piastrelle scure e piastrelle chiare, lasciando 2/3 della parete con lavabile bianco, noi poi, abbiamo creato altezze diverse per il rivestimento bianco e quello grigio. I sanitari devono essere alla giusta distanza tra di loro. La distanza tra questi e il lavabo deve essere almeno di 50 cm, meglio con un lavabo con mobile sospeso. Se possibile, prevedere, come abbiamo fatto noi, una porta a scrigno.
Anche in 5mq si creerà un ambiente comodo e perché no, anche la lavatrice troverà spazio, senza creare contrasto con il resto dell’arredamento.

Nel menù a destra trovate i link relativi alla Ristrutturazione

Autore dell'articolo: MammAttiva