Come fai la spesa? Consigli per aspiranti desperate housewives

Le desperate housewives perfette esistono.

Sono delle pazienti zero e sono coloro che sanno fare tutto: organizzare casa, spesa, bambini, marito, animale domestico e vicino di casa (possono farlo). Noi mamme disorganizzate – se non lo sei, cortesemente, ci vediamo il prossimo post – possiamo solo sperare di apprendere una, al massimo due delle loro eccellenti competenze. Sono le divinità supreme della casa, gli spiriti guida, dove noi al massimo siamo – sono credente ma non praticante -.

Io ho imparato a non misurarmi mai con una casalinga perfetta, essendone figlia. Ho capito che sarei stata sempre la classica che si applica ma proprio non eccelle. E’ stata dura, ma appurato ciò la strada è stata abbastanza in discesa, soprattutto quando ho avuto lo scettro della casalinghitudine nelle mie mani.

L’arte che ho fatto mia è quella della spesa. Solo quella. L’ho affinata col tempo, e ora credo di aver trovato il giusto compromesso tra qualità e risparmio, che spot dell’Esselunga scansate.

Ridurre il trasporto di milioni di sacchetti, o per lo meno, non dovevano gravare tutti sulle mie povere braccia, che ricordiamocelo, sono sempre due, e risparmiare non diminuendo la qualità, questi i miei obiettivi.

Da dove cominciare se non dal problema acqua?
Se siete tra quelle che bevono da anni e anni solo acqua del rubinetto, beh ragazze massima stima. Io causa tubazioni non perfette prima, e ansia da cloro poi, ho sempre acquistato bottiglie d’acqua. Che poi succede spesso che – o guarda, sono in offerta ne prendo millemila – e vai con la sciatica.

Da un po’ di tempo ormai, ho risolto con la caraffa filtrante.

In commercio ce ne sono di brand e prezzi diversi, giusto per elencarne qualcuna:
BRITA Marella – Caraffa filtrante per acqua
Bwt Penguin Caraffa Filtrante con Bottiglia
COOP Caraffa filtrante ViviVerde

Filtrano l’acqua del rubinetto, eliminando le particelle di cloro e residui vari.

Quella che ho acquistato io è costata 14,90 euro e un pacco da 6 filtri 29,90 euro (quindi circa 5 euro al mese).

Affrontiamo un altro tema “pesante”: i detersivi e tutto ciò che riguarda i prodotti alimentari in scatola o vetro.
Detersivo per il bucato, ammorbidente, detergenti per le superfici, candeggina gentile, ma anche pelati, passata di pomodoro e chi più ne ha più ne metta.

n.b. per i detersivi potete cimentarvi nell’autoproduzione, che vi risparmia il trasporto di confezioni e contribuisce a dare un aiuto all’ambiente, riducendo i packaging. Qui trovate alcune indicazioni per cominciare.

La mia spesa di prodotti in flaconi, barattoli e bottiglie di vetro è mensile e unica.

In un unico acquisto, prendo tutto ciò che penso mi occorrerà per il mese, cercando un supermercato che accetti ticket restaurant e che abbia offerte. In genere è sempre lo stesso, e per comodità ci vado il venerdì post ufficio. Riduco così tutto ad una giornata al mese, e il costo è sostenuto interamente dai ticket.

Oppure ricorro alla spesa online con Carrefour ed easycoop, su tutte.

Frutta e verdura di stagione arrivano ogni venerdì, direttamente sulla porta di casa da Zolle.

Zolle vi porta a casa prodotti stagionali da piccole aziende del Lazio (è effettuato nel solo comune di Roma). Nella zolla che mi viene consegnata il venerdì trovo frutta e verdura di stagione, formaggio e 4 uova bio.

I vantaggi sono molti: la consegna direttamente a casa, la garanzia del prodotto fresco e a km zero (solo alcuni prodotti vengono da aziende ubicate in altre regioni italiane, in particolare i formaggi), la stagionalità, evitiamo così di mangiare zucchine fuori stagione a prezzi esorbitanti.

I tre principi di Zolle
fresco: meno di 24 ore dalla raccolta di un prodotto a quando ti arriva a casa
locale: più del 90% dei prodotti freschi provengono da aziende agricole del Lazio
tracciabilità: per ogni alimento conosci l’azienda agricola che lo ha prodotto, dove si trova e con quali tecniche coltiva.

Come per l’acqua, anche per yogurt, spremuta e succhi per casa, ho ridotto l’acquisto con elettrodomestici ad hoc.

Potete preparare in casa, tutto ciò che generalmente acquistate. Quasi tutto.
Imetec Personal Blender PB 100 Mini Frullatore con 2 Bottiglie Take-Away

Il blender della Imetec è fantastico. Smoothie veloci e con la frutta di stagione, che con le due bottiglie con tappo con beccuccio, potete portare in palestra ai bambini dopo le attività sportive. Link Amazon sull’immagine.

Ariete 626 Yogurella – Yogurtiera elettrica con 6 vasetti in vetro

A colazione consumiamo yogurt con muesli o cereali. Essendo una abitudine, sana peraltro, abbiamo deciso di ottimizzare producendolo. Ci sono molte yogurtiere in commercio, questa della Ariete ha un buon rapporto qualità/prezzo.

Nel kit essenziale per le preparazioni casalinghe, non possono mancare spremiagrumi e centrifuga, o ancora meglio un estrattore di succo a bassa velocità, per succhi casalinghi.

Pane, carne,salumi e pesce

Per questi prodotti freschi, preferisco affidarmi ai singoli negozi di quartiere.
Acquisto il pane in panetteria, anche il pane in cassetta che congelo e scongelo con la funzione del tostapane.
Carne e salumi in un’unica spesa in macelleria. Per la carne decido un menù settimanale e congelo in pacchetti.
Stesso discorso per il pesce, per il quale a volte mi affido ai preparati della pescheria, per risparmiare tempo e trovare qualche idea.

E ora tocca a voi. Come fate la spesa?