Office Bag: cosa mettere nella borsa dell’ufficio

Anche voi pazze per le borse? Io in gioventù ne collezionavo decine e decine. Fin quando mia madre non decideva di attuare un decluttering a mia insaputa. Le sparizioni erano mirate, attente, inconsapevoli (parlo di me naturalmente), ma talmente inconsapevoli, che chissà quante ne avrà regalate. È difficile ricordarsi di una pochette, che era perfetta con quel vestito blu, per quella serata lì e poi, nel ripiano del “può sempre servire”.
Ora che le serate mondane si sono ridotte all’osso, per usare un eufemismo, è ora di riorganizzare, cambiare stile, svuotare e ricominciare.

Scordatevi quelle tenere borsette che sceglievate in base alla grandezza dello smartphone del momento.
Cancellate dalle vostre wishlist le borse a mano.
Cominciate a farvi una ragione, del fatto che esistano le convertibili in zaino.

Fatto?! Siete a buon punto.

La borsa da ufficio, da mamma: come dobbiamo sceglierla e con cosa riempirla, prima che la settimana entri a gambe tese con il solito fenomenale lunedì.

Lo so, è dura, ma se riuscirete ad essere fredde e spietate sarà quasi indolore.

Eravate fan della borsa a mano? Ve la concedo, a patto che abbia la tracolla applicabile. Anche se vedervi sui tacchi con un 3 enne in braccio, e la borsa che vi toglie la circolazione al polso, è un mio sogno da anni. Concessa anche la shopper, sempre con manici lunghi. Borse zaino, cercando di evitare lo stile teen.

Questa è abbastanza cheap da meritarsi i pennarelli di vostro figlio, e più o meno chic da nascondere il disastro, tra i colori abbinati alla pelle sintetica.

Handbag Mary Poppins di Shop Disney

Ora che siete pronte. Riempiamo.

Non siete più solo delle rampanti manager, contabili, segretarie, scienziate, avvocatesse, siete tutto questo e Mamme. La borsa in ufficio non vi servirà solo per rifarvi il trucco, o lavarvi i denti dopo pranzo. La borsa sarà il vostro piano B, appena uscite da quel luogo sicuro.

Prima ciò che vi dimostri sicurezza :

  • Pochette con trucchi (bb cream, fondotinta, matita occhi, mascara, correttore)
  • Salviette struccanti
  • Luce liquida dell’@estetistacinica
  • Dischetti di cotone
  • Dentifricio, spazzolino e mini colluttorio
  • Assorbenti
  • Mini crema mani
  • Mini deodorante
  • Occhiali da vista (se li usate)
  • Occhiali da sole

Ora, l’arsenale per dopo:

  • Fazzoletti
  • Salviette umidificate (tante)
  • Bottiglietta d’acqua
  • Snack
  • Giocattolo
  • Libro cartonato
  • Copri water
  • Amuchina mani
  • Elastico o fascia per i capelli (anche entrambi eh)
  • Blocco di fogli bianchi staccabili
  • Colori a matita
  • Temperamatite chiuso

Riuscirete così a sopravvivere in entrambi gli ambienti ostili, che vi siete guadagnate con onore e fatica.

Ora non vi resta che cercare nell’armadio, su internet o nel vostro negozio di fiducia, colei che vi accompagnerà in questo percorso di guerra.

Tra il traffico della mattina, le riunioni della giornata, l’uscita di scuola e la spesa della sera, vi sentirete un po’ coccolate e meno sole.