Turista fai da te? Europa per poracci.

Le nostre valigie erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo molta strada da fare. Ma non importava, la strada è la vita.

Jack Kerouac, non ha mai preso un volo di una low cost. E’ chiaro.

Da novembre 2018, le compagnie cheap con sede in Europa, stanno adeguando, chi più chi meno, i servizi offerti ai budget ristretti delle nostre tasche.
Scordatevi i voli A/R a 19,90 euro, con il bagaglio della regina al seguito, il posto prenotato e il tappeto rosso, ormai ogni extra si paga caro. Le offerte ci sono, ma per noi poracci la vita in viaggio si fa più dura.

La prima a spianare la strada dei plus da aggiungere è Ryanair, con la quale è possibile portare un bagaglio a mano con peso massimo di 10 kg e dimensioni massime di 55 x 40 x 20 cm, più una borsa piccola fino a 40 x 20 x 25 cm per passeggero. Ma attenzione, solo la borsa piccola è gratis, l’altro bagaglio da cabina, si paga. L’addetto al gate di Ryanair poi, non perdona. Se il nostro bagaglio non entra perfettamente e senza sforzi nel misuratore, viene imbarcato alla modica cifra di 25 euro, quasi il costo del viaggio intero.

Più morbida EasyJet, il bagaglio a mano, compreso nel costo del biglietto, potrà avere le dimensioni massime di 56 x 45 x 25 cm, ruote e maniglie incluse, superate le quali verrà fatto imbarcare nella stiva dietro il pagamento di 47 euro (decisamente salato).

Ma si sa, fatta la legge trovato l’inganno.

Cabin Max, con il suo shop online e su Amazon, propone molti articoli approvati da Ryanair, quelli che trovo più adatti e confortevoli per un weekend sono:

Oxford Stowaway (foto b) 35x20x20 cm €25.00
Manhattan Stowaway 20L (foto a) Ryanair ‘Free’ Under Seat Backpack/Shoulder Bag €29,00
Rio – Ryanair ‘Free’ Underseat Stowaway Bag (foto c)40x25x20cm €19.95

All’interno dello shop si trovano tutti i bagagli per compagnia aerea, ma il Manhattan Stowaway 20L si adatta a tutte. L’ho acquistato sul sito e risulta molto comodo e capiente.

Come riempire una borsa così piccola, all’apparenza, per due giorni in una capitale Europea?

Nemmeno David Copperfield avrebbe potuto fare di meglio.

Ora che sappiamo che il problema bagagli è aggirabile, non resta che scegliere destinazione e compagnia. Attenzione sempre ai plus da aggiungere, anche i posti a sedere prenotati hanno un costo per alcune compagnie.

Skyscanner è uno degli strumenti migliori. Si può decidere la località di partenza e i giorni, visualizzando immediatamente le offerte, elencate dalla meno costosa, per varie località. È disponibile anche la app per Android e iOS.

Ora, dovete scegliere dove alloggiare. La ricerca tra hotel e bed & breakfast dipende dalla città. Barcellona è molto costosa, ad esempio, e vi consiglio di cercare un bnb su Airbnb (qui il mio codice sconto di 25 euro, che potrete utilizzare su una spesa minima di 65 euro).

Per gli hotel invece, prenoto con la piattaforma Booking (a questo link otterrete il rimborso del 10%).

La Guida Lonely Planet è scaricabile gratuitamente sugli smartphone, ma una cartacea con una grande mappa, soprattutto della metropolitana, è sempre molto utile.

Le prenotazioni di musei, visite guidate e spettacoli, è consigliabile farle prima di partire. Se il viaggio è breve va pianificato minuziosamente. Musement è un servizio di prenotazione che permette di prenotare e presentare il ticket elettronico da smartphone. Potete cercare offerte online, Fastweb ad esempio propone ai propri clienti degli sconti, proprio sulla piattaforma di Musement.

Con le offerte dei voli, e un controllo a circa 2 mesi dalla data in cui vorreste viaggiare, gli sconti per il soggiorno e le prenotazioni prima di partire, potreste andare in una capitale europea in due con 200 euro, escludendo i soli pasti.

Conta solo il cammino, perché solo lui è duraturo e non lo scopo, che risulta essere soltanto l’illusione del viaggio.
Antoine De Saint-Exupery

Buona ricerca e buoni viaggi.